FUNZIONIGRAMMA
-----------------
URP

 

SCANSIONA O CLICCA SUL
QR CODE PER INFORMAZIONI
SUL NOSTRO LICEO

COME SCANSIONARE IL QR

 

 banner ammtrasp

banner albo 

Calendario attività

DOCENTI

 

registro elettronico docenti

banner PNFD giallo

FAMIGLIE

registro elettronico famiglie

banner pagamenti 

banner certificati

 

banner PAI

 INIZIATIVE DIDATTICHE

banner intercultura

 

banner lab2go

banner cic

banner erasmus 

etwinning

ESABAC

 

Il contributo volontario, previsto dalla Legge Bersani n. 40 del 2007, è un’erogazione liberale a favore degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, finalizzata all’ampliamento e all’arricchimento dell’offerta scolastica, al finanziamento dell’innovazione tecnologica e dell’edilizia scolastica.

Negli ultimi anni i finanziamenti alla scuola pubblica, dopo un lungo periodo di tagli iniziati con la cd. Riforma Brunetta, hanno subìto un incremento, ma si è quasi sempre trattato di fondi a cui accedere attraverso complesse procedure progettuali o di finanziamenti finalizzati, come quelli per l’alternanza scuola-lavoro. Con la nuova legislatura, proprio quest’ultimo settore ha già subìto una considerevole decurtazione (55%) e si teme che la scuola possa essere ulteriormente penalizzata per fare fronte ad altre necessità di bilancio dello Stato.

Da qualche anno nel nostro Liceo i versamenti del contributo volontario sono scesi in modo vertiginoso, a seguito di una campagna denigratoria sui social, a livello nazionale e locale, che ne ha messo in dubbio la necessità e la trasparenza nell’uso.

 

Quindi è nostro intento dare le giuste e corrette informazioni a riguardo.

 

Il contributo volontario richiesto nel nostro Istituto è di 100 euro, di cui 30 euro è una quota deliberata dal Consiglio di Istituto come obbligatoria, che viene attualmente utilizzata, soprattutto, per la normale gestione ordinaria delle attività:

·         assicurazione integrativa (responsabilità civile verso terzi);

·         libretti scolastici;

·         noleggio e manutenzione fotocopiatrici*;

·         cartucce toner laboratori informatici e linguistici;

·         carta fotocopie*;

*trattasi della parte delle fotocopie che la scuola offre agli alunni per esigenze didattiche, anche personali.

I restanti 70 euro, considerati volontari, sono le risorse all’ampliamento e all’arricchimento dell’Offerta Formativa, come recita il Decreto Bersani. In particolare:

·         spese di iscrizione concorsi olimpiadi di Matematica e Fisica, Certamen latino – greco;

·         progetti in orario scolastico ed extra scolastico (materiale, retribuzione esperti esterni ed interni)

·         contributo di solidarietà a famiglie meno abbienti per spese viaggi di istruzione e stage.

·         acquisto di piccole attrezzature per le palestre di entrambi i plessi;

·         acquisto di vocabolari e libri per la biblioteca;

·         implementazione laboratori e aula magna;

Avendo a disposizione ulteriori fondi si potrebbero migliorare e/o arricchire le infrastrutture presenti nel plesso scolastico:

·         ristrutturazione dell’Aula Magna del plesso di Bracciano;

·         realizzazione dell’Aula Magna del plesso di Anguillara;

·         acquisti di armadietti per gli studenti di Anguillara necessari per l’avvio del progetto DADA.

 

Sarebbe bello se la scuola pubblica avesse contributi statali sufficienti a garantirne il buon andamento, ma la situazione reale purtroppo non è questa. Rivolgiamo un appello ai genitori affinché s’impegnino ad aiutare la Scuola dove i nostri ragazzi studiano e si formano nel rispetto del diritto di tutti alla cultura;

 

Investiamo nella scuola dei nostri figli! 70 euro sono meno di 8 euro al mese per i nove mesi di scuola

I Rappresentanti dei Genitori in Consiglio di Istituto

 

Di seguito i rendiconti dove viene specificato l’utilizzo dei contributi volontari negli scorsi esercizi finanziari.

Sede di Bracciano


sede BraccianoGLI STUDI LICEALI

Il liceo è la scuola pre-universitaria per eccellenza. Non è immediatamente professionalizzante, ma fornisce le basi culturali più ampie e più solide per proseguire gli studi con le migliori possibilità di riuscita. Ciò vale per tutti e tre gli indirizzi: scientifico, classico e linguistico. Anzi, ciascuno di essi può dirsi 'scientifico' poiché adotta un metodo di apprendimento rigoroso e razionale delle discipline; 'classico' poiché si propone una formazione multilaterale ed equilibrata dell'uomo e del cittadino; 'linguistico', poiché riflette su strutture, usi e finalità della lingua, italiana e straniera, antica e moderna.
Il liceo è la scuola per chi ama conoscere ed approfondire la realtà, la storia ed il pensiero dell'uomo al di là di convenzioni e banalità, di apparenze ed approssimazioni. Il suo coronamento è l'acquisizione di un metodo critico-sperimentale e la sua applicazione ad ogni campo del sapere.

IL LICEO SCIENTIFICO

L’indirizzo scientifico, pur conservando i valori umanistici tipici della cultura liceale, mostra una sua netta caratterizzazione fin dall’inizio del corso, prevedendo un nucleo fondante di discipline che promuovono la formazione matematico-scientifica, ulteriormente potenziato dall'ultima riforma scolastica. Oltre alla matematica e a discipline naturalistiche - quali fisica, chimica, biologia, geografia e disegno geometrico - anche le materie umanistico-letterarie e storico-filosofiche, oltre alla lingua straniera, concorrono al raggiungimento degli obiettivi logico-conoscitivi. E' questa integrazione tra varie discipline a condurre lo studente allo sviluppo della propria autonomia critica e ad una comprensione unitaria dei contenuti del sapere. L’approccio al metodo scientifico, fondato sui processi induttivi e deduttivi e favorito dall’uso del laboratorio, risponde alle attese di una realtà in costante sviluppo.

LICEO CLASSICO

 Greci e Romani, certo, ma non solo: partendo dalle origini antiche, ginnasio e liceo classico seguono lo sviluppo della cultura occidentale in tutto il suo percorso storico, arrivando a illuminare vari aspetti del nostro modo di essere contemporaneo e del mondo delle professioni.
La letteratura, la filosofia, le arti, le scienze, la medicina, il diritto, la storia e la politica fanno ancora uso di molti termini di matrice greco-latina. Il metodo di analisi e di traduzione di un testo in lingua antica è quello stesso usato dagli specialisti di ogni campo nell'ambito della ricerca e nella risoluzione dei problemi. In seguito all'ultima riforma, l'indirizzo ha rafforzato la sua componente matematico-scientifica, consolidando così il ruolo preparatorio alla frequenza del più ampio spettro di corsi universitari. La formazione, che è umanistica e multilaterale, apre lo sguardo alle successive scelte dell'alunno.

LICEO LINGUISTICO

Il percorso del liceo linguistico è caratterizzato dalla presenza delle tre lingue straniere (inglese, francese e tedesco) e del docente madrelingua di conversazione in lingua straniera sin dal primo anno. Il principale obiettivo è quello di favorire la mobilità extra-nazionale dei nostri studenti, in linea con le Raccomandazioni della Commissione Europea. La nostra offerta formativa prevede una particolare attenzione all’acquisizione di competenze-chiave utili per lo sviluppo culturale degli alunni e, nel contempo, per il loro futuro inserimento nel mondo del lavoro. La didattica delle lingue si avvale di due laboratori multimediali di ultima generazione che consentono una partecipazione attiva degli alunni ed una loro efficace interazione con il docente, i compagni e anche con studenti di altri Paesi, collegati in video-chat. Si organizzano annualmente stage e scambi linguistico- culturali, nonché corsi di preparazione agli esami di certificazione europea.

LE STRUTTURE

Nel 1980 il liceo Ignazio Vian si è insediato nell’attuale sede, appositamente realizzata, dotata di: Un laboratorio di informatica;
Un laboratorio linguistico con LIM;
Un laboratorio di fisica con LIM;
Un laboratorio di scienze con LIM;
Una biblioteca;
Una palestra;
Due campi sportivi polifunzionali;
Un’ aula magna, attrezzata come teatro;
Un’aula video con LIM;
21 aule dotate di LIM.

0
0
0
s2sdefault

Eventi e news

 

gfbytnewsletter

Visitatori on line

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur