Consigli di classe

I Consigli di classe sono gli organi collegiali in cui le diverse componenti scolastiche (docenti, genitori e studenti per la scuola secondaria di II grado) si incontrano per pianificare e valutare costantemente l'azione educativa e didattica.
Il Consiglio di classe nella Scuola secondaria, è composto dai docenti di ogni singola classe (inclusi quelli di sostegno), da due rappresentanti dei genitori e due rappresentanti degli studenti.
L’unico requisito richiesto ai genitori per diventare rappresentanti di classe è quello di avere un figlio/a frequentante la classe per la quale si effettuano le elezioni dei suoi componenti.
Tutti i genitori (padre e madre), infatti, hanno diritto di voto per eleggere i loro rappresentanti nel Consiglio di classe. E’ diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto.
I rappresentanti degli studenti vengono eletti da tutti gli studenti della classe.
I rappresentanti dei genitori e degli studenti nel Consiglio di classe, vengono eletti una volta l'anno. Le elezioni vengono indette dal Dirigente Scolastico entro il 31 ottobre di ogni anno come stabilisce la normativa vigente.
Presiede, il Consiglio di Classe, il Dirigente scolastico o un docente da lui delegato, facente parte del Consiglio.
Il consiglio di classe, attraverso i rappresentanti, informa gli studenti e le famiglie sull’andamento della classe. I rappresentanti dei genitori e degli studenti riferiscono al Consiglio le richieste e evidenziano le problematiche della classe. Pertanto il Consiglio è un organo che ha anche lo scopo di favorire i rapporti con gli alunni e le famiglie nell’interesse comune di garantire un successo scolastico agli studenti.
Il Consiglio di classe formula, inoltre, le proposte per l’adozione dei libri di testo. Tali proposte vengono presentate al Collegio dei docenti il quale provvede all'adozione dei libri di testo con relativa delibera.
Rientrano nelle competenze dei Consigli di classe anche i provvedimenti disciplinari a carico degli alunni, che comportano l’allontanamento dalla comunità scolastica per un periodo inferiore a quindici giorni.
Le riunioni dei Consigli di Classe prevedono due fasi, una con la presenza dei soli docenti e un’altra con la partecipazione di tutti i suoi componenti.
La convocazione viene fatta dal Dirigente scolastico con preavviso scritto almeno 5 giorni prima ( 2 gg. in caso di urgenza) e con indicazione dell’ordine del giorno, dell’ora di inizio e della durata.
I Consigli si svolgono in orari non coincidenti con quelli delle lezioni.
All’interno di ogni Consiglio di Classe sono previste due importanti figure, il coordinatore e il segretario, nominati il primo dal Dirigente Scolastico, il secondo nominato di volta in volta dalla componente dei docenti del Consiglio.
La figura del Coordinatore non è prevista dall’ordinamento e non può essere imposta, pertanto i consigli di classe possono essere sprovvisti di tale figura e dividere tra i componenti docenti, facenti parte del Consiglio di Classe, tutte quelle mansioni volte a migliorare e garantire la funzionalità didattica. La figura del segretario è, al contrario, obbligatoria, e presiede alla verbalizzazione della seduta.

FUNZIONI DEI COORDINATORI DI CLASSE
1. Coordinamento dell’attività didattica nell’ambito del Consiglio di Classe attraverso opportuni e costanti collegamenti con i docenti della stessa classe. Tale compito investe la programmazione e l’azione educativa relativamente agli insegnamenti curricolari e alle iniziative progettuali
2. Verifica costante dell’andamento didattico-disciplinare
3. Controllo periodico delle assenze e dei ritardi e delle uscite degli alunni, con particolare riguardo a quelle situazioni e a quei comportamenti che richiedono un maggiore coinvolgimento delle famiglie a sostegno dell’azione svolta dalla scuola.
4. Comunicazione periodica al Dirigente Scolastico sulla situazione delle classi in ordine ai punti 2 e 3
5. Presidenza dei Consigli di Classe in caso di assenza o impedimento del Dirigente

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur