Comunicazioni

 

FUNZIONIGRAMMA
-----------------
URP

 

SCANSIONA O CLICCA SUL
QR CODE PER INFORMAZIONI
SUL NOSTRO LICEO

COME SCANSIONARE IL QR

 

 banner ammtrasp

banner albo 

Calendario attività

DOCENTI

 

registro elettronico docenti

banner PNFD giallo

FAMIGLIE

registro elettronico famiglie

banner pagamenti 

banner certificati

 

banner PAI

 INIZIATIVE DIDATTICHE

banner intercultura

 

banner lab2go

banner cic

banner erasmus 

etwinning

ESABAC

 

Il contributo volontario, previsto dalla Legge Bersani n. 40 del 2007, è un’erogazione liberale a favore degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, finalizzata all’ampliamento e all’arricchimento dell’offerta scolastica, al finanziamento dell’innovazione tecnologica e dell’edilizia scolastica.

Negli ultimi anni i finanziamenti alla scuola pubblica, dopo un lungo periodo di tagli iniziati con la cd. Riforma Brunetta, hanno subìto un incremento, ma si è quasi sempre trattato di fondi a cui accedere attraverso complesse procedure progettuali o di finanziamenti finalizzati, come quelli per l’alternanza scuola-lavoro. Con la nuova legislatura, proprio quest’ultimo settore ha già subìto una considerevole decurtazione (55%) e si teme che la scuola possa essere ulteriormente penalizzata per fare fronte ad altre necessità di bilancio dello Stato.

Da qualche anno nel nostro Liceo i versamenti del contributo volontario sono scesi in modo vertiginoso, a seguito di una campagna denigratoria sui social, a livello nazionale e locale, che ne ha messo in dubbio la necessità e la trasparenza nell’uso.

 

Quindi è nostro intento dare le giuste e corrette informazioni a riguardo.

 

Il contributo volontario richiesto nel nostro Istituto è di 100 euro, di cui 30 euro è una quota deliberata dal Consiglio di Istituto come obbligatoria, che viene attualmente utilizzata, soprattutto, per la normale gestione ordinaria delle attività:

·         assicurazione integrativa (responsabilità civile verso terzi);

·         libretti scolastici;

·         noleggio e manutenzione fotocopiatrici*;

·         cartucce toner laboratori informatici e linguistici;

·         carta fotocopie*;

*trattasi della parte delle fotocopie che la scuola offre agli alunni per esigenze didattiche, anche personali.

I restanti 70 euro, considerati volontari, sono le risorse all’ampliamento e all’arricchimento dell’Offerta Formativa, come recita il Decreto Bersani. In particolare:

·         spese di iscrizione concorsi olimpiadi di Matematica e Fisica, Certamen latino – greco;

·         progetti in orario scolastico ed extra scolastico (materiale, retribuzione esperti esterni ed interni)

·         contributo di solidarietà a famiglie meno abbienti per spese viaggi di istruzione e stage.

·         acquisto di piccole attrezzature per le palestre di entrambi i plessi;

·         acquisto di vocabolari e libri per la biblioteca;

·         implementazione laboratori e aula magna;

Avendo a disposizione ulteriori fondi si potrebbero migliorare e/o arricchire le infrastrutture presenti nel plesso scolastico:

·         ristrutturazione dell’Aula Magna del plesso di Bracciano;

·         realizzazione dell’Aula Magna del plesso di Anguillara;

·         acquisti di armadietti per gli studenti di Anguillara necessari per l’avvio del progetto DADA.

 

Sarebbe bello se la scuola pubblica avesse contributi statali sufficienti a garantirne il buon andamento, ma la situazione reale purtroppo non è questa. Rivolgiamo un appello ai genitori affinché s’impegnino ad aiutare la Scuola dove i nostri ragazzi studiano e si formano nel rispetto del diritto di tutti alla cultura;

 

Investiamo nella scuola dei nostri figli! 70 euro sono meno di 8 euro al mese per i nove mesi di scuola

I Rappresentanti dei Genitori in Consiglio di Istituto

 

Di seguito i rendiconti dove viene specificato l’utilizzo dei contributi volontari negli scorsi esercizi finanziari.

15 dicembre presentazione del Giardino Botanico

In occasione dell”Open Day” del Liceo Vian di Bracciano previsto per sabato 15 dicembre, dalle ore 9:00 alle ore 10:00, verrà presentato ai genitori presenti il giardino botanico realizzato dagli studenti dell’attuale 5A durante le attività di Alternanza Scuola-Lavoro svolte in collaborazione con il Parco Naturale Regionale di Bracciano-Martignano.

Il giardino è popolato da diversi esemplari di alberi ed arbusti, alcuni piantati originariamente subito dopo la costruzione del complesso, altri aggiunti nel corso degli anni.

Alcune specie sono di origine esotica o comunque non autoctona, altre sono tipiche dell’area sabatina.

La prima parte del progetto ha previsto il censimento e la catalogazione delle specie presenti, la redazione di una scheda descrittiva, nonché l’elaborazione di una mappa del giardino.

Il passo successivo è stato quello di localizzare sulla mappa le piante censite e collegarle (link) con la scheda descrittiva. Ogni pianta sarà dotata di un cartellino con una descrizione sommaria che attraverso un codice QR rimanda alla scheda completa.

Gli studenti che hanno preso parte al progetto hanno partecipato ad alcuni incontri con il personale del Parco, hanno svolto delle uscite didattiche nelle aree del Parco per conoscere le diverse realtà vegetazionali, hanno censito e catalogato le specie presenti nel giardino ed infine hanno redatto le schede descrittive e sviluppato al computer la mappa del giardino.

Le schede descrittive sono state redatte raccogliendo notizie, dati ed immagini da siti internet, od utilizzando foto eseguite dagli studenti stessi.

I siti da cui sono state raccolte maggiori informazioni sono: Acta plantarum (www.actaplantarum.org), Progetto Dryades dell’Università di Trieste (dbiodbs.units.it/carso/cercapiante01) e Atlante di Botanica dell’Università di Torino (http://www.atlantebotanica.unito.it), mentre alcune carte di distribuzione delle specie sono state tratte dal libro Guida al riconoscimento degli alberi d’Europa, di Goldstein, Simonetti e Watschinger, Ed Mondadori 1990.

Le immagini inserite nelle schede non sono opere degli autori (tranne dove espressamente dichiarato) né sono di sua proprietà. Tali immagini vengono pubblicate in forma degradata e, coerentemente con le finalità del progetto di alternanza scuola-lavoro, senza fine alcuno di lucro, per scopi esclusivamente didattici, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.

Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la relativa rimozione.

Nel giardino sono presenti circa 200 esemplari di 60 specie diverse tra alberi ed arbusti.

 

 

0
0
0
s2sdefault

Eventi e news

 

gfbytnewsletter

Visitatori on line

Abbiamo 228 visitatori e nessun utente online

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur