Comunicazioni

 

FUNZIONIGRAMMA
-----------------
URP

 banner ammtrasp

banner albo 

DOCENTI

 

registro elettronico docenti

banner PNFD giallo

FAMIGLIE

registro elettronico famiglie

banner pagamenti 

banner certificati

 ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO

banner PAI

 INIZIATIVE DIDATTICHE

banner intercultura

 

banner lettialvian 

banner cic

banner lab2go

etwinning

Lab2Go: il Vian all’evento conclusivo alla Sapienza

Lab2Go: Un modo di fare rete Scuola – Università e Ricerca – Lavoro
Il Vian all’evento conclusivo alla Sapienza

Il 15 giugno si è svolta la giornata conclusiva, per l’anno scolastico 2017 – 2018, del progetto Lab2Go, alla quale hanno preso parte studenti, docenti e tutor (ricercatori e borsisti della Sapienza e dell’INFN) che per un anno hanno lavorato insieme in un percorso di valorizzazione e potenziamento dei laboratori scolastici e della pratica laboratoriale nelle scuole.

L’evento, svoltosi nell’Aula Magna dell’università, con la partecipazione e gli interventi del Prorettore, del Presidente dell’INVALSI e dei Direttori della Sezione di Roma dell’INFN e del Preside della Facoltà di SMFN, ha visto la partecipazione di 34 scuole di Roma e provincia.

Gli studenti hanno avuto modo di condividere il lavoro svolto nei propri laboratori attraverso “stand, poster e talk”, con cui hanno illustrato i loro esperimenti di Fisica e le attività di diffusione dell’utilizzo del laboratorio nella didattica.

Le due sedi del nostro Liceo hanno presentato due esperienze di laboratorio: “La misura dinamica della costante elastica di una molla” (basata sulla dinamica del moto armonico) messa a punto dagli studenti della sede di Anguillara, e “La misura del calore specifico di un solido” (basata sul fenomeno dell’equilibrio termico) realizzata dagli studenti della sede di Bracciano.

Il bilancio dell’esperienza è stato sicuramente molto positivo, soprattutto per lo scambio di idee e per l’opportunità di condivisione di esperienze didattiche tra le scuole e tra il mondo della Scuola e quello della Ricerca.

Partecipare a questo progetto è stato importante anche per noi docenti: ha significato un ritorno all’essenza della fisica. Basta coi laboratori virtuali, coi problemi da uno, due o tre pallini, con astratti principi teorici, finalmente si riparte dal μέτρο per proseguire con l’analisi dei dati e quindi tirare giù rette, coefficienti angolari, intervalli di confidenza. Ovvero quello che dovremmo sempre fare ma che in tempi recenti tendiamo a fare, chissà perché, sempre meno.

E’ stato rivedere tornare in vita gli impolverati strumenti da museo della scienza, quelli fatti di legno e di genio, rimettere in esercizio la manualità, le minute sapienze e scoprire che la fisica ci piace perché è bello “metterci le mani”.

Ora siamo pronti per le tappe successive del progetto che auspicabilmente proseguirà nel prossimo anno scolastico.

Le referenti del progetto

Prof. ssa Giusy Di Santo e Prof. ssa Alessandra Gamerra

 

Eventi e news

 

gfbytnewsletter

 

 

Visitatori on line

Abbiamo 64 visitatori e 3 utenti online

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur